ASP Roma, l’associazione di Scienze Politiche dell’Università Guido Carli di Roma, e Cooltra si uniscono per rendere la vita degli studenti ancora più divertente e semplice!

Di cosa si tratta? Continuate a leggere per avere tutte le informazioni e per conoscere l’associazione. Elena Pesciarelli, presidente di ASP, ci parla delle sue attività.

Di cosa si occupa la vostra associazione e qual è lo scopo delle attività che promuovete?

Ci chiamiamo ASP, Associazione di Scienze Politiche. Le finalità dell’associazione sono la promozione di attività culturali e ricreative, che aumentino la comunicazione e il confronto fra gli studenti; la diffusione dei concetti universali di pace e rispetto della persona e dei popoli, mediante collaborazioni con enti e associazioni sensibili a queste tematiche e la cooperazione con associazioni di scienze politiche in ambito nazionale e internazionale.

Oltre che all’organizzazione di eventi ludici e culturali, siamo patrocinanti e creatori di alcuni progetti interni all’ateneo.

Come nasce la collaborazione con Cooltra?

Riteniamo che Cooltra sia un ottimo vantaggio per i nostri associati, dal momento che la maggior parte di loro sono fuori sede e si muovono a piedi o con i mezzi pubblici.

Come è cambiato il mondo dell’Università in questi anni, e come sono cambiate le esigenze degli studenti?

Il mondo delle università si è sicuramente evoluto: le esigenze degli studenti oramai non si limitano più alla semplice attività accademica (intesa solo come studiare). Gli studenti sono più intraprendenti, curiosi, dinamici. Noi di ASP, in particolare, ci impegniamo affinché gli studenti possano sviluppare capacità e vivere esperienze (nel mondo del lavoro, ad esempio) che l’università sola non ti può dare.

Perché studiare scienze politiche oggi?

È fondamentale saper analizzare e comprendere a fondo quali sono le dinamiche nazionali e internazionali che ogni giorno dipingono il nostro mondo. Scienze politiche è l’unica facoltà che realmente può “aprire” questa finestra sul mondo in maniera completa.

Perché muoversi con uno scooter è la soluzione ideale per uno studente?

Lo studente è giovane, va sempre di corsa, ha sempre mille cose da fare. Muoversi con uno scooter significa risparmiare tempo e spostarsi con più agilità (in confronto a una macchina o ai mezzi pubblici), e proprio per questo può incentivarlo ad andare a studiare all’università o in biblioteca.

E aggiungiamo noi, anche andare alle feste della capitale sarà più comodo, ad esempio quelle organizzate dal Lanificio di Roma!

Pin It on Pinterest

Share This