Il gruppo leader nella mobilità su due ruote in Europa, chiude l’anno con una crescita del 50% rispetto al 2018 e prevede di raggiungere i 50 milioni di euro di fatturato nel 2020

 Il Gruppo Cooltra conta su una flotta di 17.000 scooter, di cui il 56% elettrici, con un organico di oltre 1.000 dipendenti

06 Febbraio 2020Cooltra Group, leader nelle soluzioni di mobilità sostenibile su due ruote in Europa, ha chiuso un nuovo anno record: nel corso del 2019 l’azienda ha realizzato un fatturato complessivo di 39 milioni di euro, il 50% in più rispetto all’anno precedente incrementando, inoltre, il proprio organico arrivando a 1.000 dipendenti nelle oltre 20 filiali. La flotta di scooter conta, ora, 17.000 mezzi di cui oltre la metà (il 56%) elettrici e, quindi, 100% green.

L’incredibile crescita, è stata raggiunta grazie alle ottime performance delle 3 divisioni:

  • Cooltra, il servizio di noleggio di mezzi a due ruote a privati e aziende
  • eCooltra, il servizio si scooter-sharing elettrico con una presenza in sei città europee
  • EcoScooting, servizio di consegna pacchi all’interno delle città con veicoli elettrici al 100%

Le previsioni del Gruppo Cooltra prevedono di continuare a consolidare il proprio business e di accrescere il fatturato arrivando a 50 milioni di euro entro il 2020, oltre a continuare ad essere all’avanguardia in termini di mobilità più pulita e sostenibile. Questo obiettivo sarà raggiunto sostituendo le moto a combustione con moto elettriche nel servizio di noleggio e aumentando la flotta di veicoli elettrici in sharing a Barcellona, Madrid, Milano e Roma.

“Prevediamo il futuro della mobilità su veicoli esclusivamente elettrici. Vogliamo promuovere un modo di muoversi più efficiente, flessibile e, soprattutto, responsabile dal punto di vista ambientale. Ecco perché stiamo già lavorando per garantire che, nei prossimi anni, il 100% dei nostri mezzi sarà elettrico”, afferma Timo Buetefisch, CEO e co-fondatore del Gruppo Cooltra.

Un 2019 pieno di sfide e di successi

Il Gruppo Cooltra offre servizi di mobilità sia per privati che per aziende e la sua crescita, in entrambi i casi, è stata inarrestabile. Il 39% del fatturato corrisponde a Cooltra, con il servizio di noleggio di scooter a privati, aziende e pubbliche amministrazioni. Nella sua divisione B2B, la società è cresciuta del 30% nel 2019 rispetto all’anno precedente. Grandi aziende come Domino’s Pizza e Supermercato24 sono alcuni dei suoi clienti e anche più di 50 municipi e istituzioni pubbliche spagnole che si sono affidati a Cooltra per la propria flotta di forze di polizia.

Gli scooter elettrici per la sharing mobility di eCooltra presenti a Barcellona, Madrid, Valencia, Lisbona, Roma e Milano, hanno rappresentato un altro 42% del business, aumentando così il fatturato del 123% rispetto all’anno precedente. Il 2019 è stato l’anno di punta per la mobilità elettrica condivisa ed eCooltra, che possiede la più grande flotta di scooter elettrici d’Europa con oltre 7.000 veicoli, ha guidato questo cambiamento.

L’azienda ha anche lanciato, alla fine del 2019, Cooltra Prime, il primo scooter-sharing interurbano con moto elettriche BMW di fascia alta. Questo servizio è attualmente disponibile esclusivamente nella provincia di Barcellona.

Il servizio di consegna pacchi dell’ultimo miglio di EcoScooting ha raggiunto il restante 19% di fatturato. A differenza di molte aziende di consegna pacchi tradizionali, i veicoli elettrici di EcoScooting non sono soggetti a restrizioni di traffico nel centro delle grandi città. Inoltre, i grandi clienti della ristorazione e della vendita al dettaglio hanno rafforzato il loro impegno verso questo tipo di consegna pacchi più sostenibile ed efficiente, consentendo all’azienda di crescere del 52% rispetto al 2018.

Contribuire alle basse emissioni

eCooltra ha ampliato le aree di utilizzo e nell’ultimo anno ha aggiunto circa 1.300 nuovi scooter alla propria flotta. Con l’implementazione di misure come l’area B di Milano, l’azienda si presenta come un’efficace alternativa al trasporto pubblico per muoversi nei centri città senza restrizioni e a zero emissioni. Dalla sua creazione nel 2016, il servizio ha registrato più di 12 milioni di viaggi, contribuendo ad evitare l’emissione di oltre 3.000 tonnellate di CO2.

Pin It on Pinterest

Share This